Cattleya harrisoniana

Cattleya harrisoniana,  Bateman 1919

Fiorisce nel mese di agosto, punuale  e dai colori delicati. In commercio si trovano cloni dai colori più o meno accentuati e particolari. Inizia a emettere le nuove radici quando i bulbi maturi inizino la fioritura. In pochi anni si ottengono esemplari molto accestiti. La Cattleya harrisoniana si sviluppa sulle pianure litoranee
di Rio de Janeiro ed Espírito Santo, a volte è trovata nelle montagne
(DOS Órgãos di Serra) vicino ai sui fiumi che alimentano le pianure. L’altezza più elevata segnalata di Rio de Janeiro è di quasi 1000 metri in una località vicino alla città di Nuova Friburgo. È interessante notare che le montagne là sono abbastanza ripide e dalle loro cime uno può vedere facilmente le pianure litoranee. Le piante in queste circostanze sono abbastanza rare. Le zone principali dove le piante possono essere trovate in quantità estremamente alta sono sulle zone acquitrinose e secondo la stagione sommerse intorno a quei fiumi che vengono frequentemente ostruiti dalle
formazioni delle dune di sabbia. L’umidità è sempre alta e le temperature in estate sono molto sgradevoli
(almeno per gli esseri umani, le piante invece sembrano beneficino di questa alta umidità e temeratura ).
Queste zone purtroppo si stanno distruggendo ad un tasso sorprendente, a causa dello sviluppo sfrenato.